Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

martedì 14 aprile 2020

A United Kingdom. L’amore che ha cambiato la storia

Io e mio zio siamo ora in pace. Il mio esilio è finito. Io vedo un nuovo futuro per questa nazione. Noi siamo un popolo di tradizioni, ed è giusto così. Però, serve un cambiamento nel Bechuanaland, che ci piaccia o no. E a chi ha i poteri coloniali, questa cosa piaccia o no. È un tempo per noi di un passo in avanti, di abbandonare la successione reale e costruire un democratico Bechuanaland, di creare una nuova nazione non governata da reali locali o dal Regno Unito, ma un paese che sia guidato da persone che voi scegliete. Nessun uomo è libero se non è padrone di se stesso. Fratelli e sorelle care, è tempo di democrazia, è tempo di indipendenza, è tempo di essere padroni del nostro destino. Un nuovo Bechuanaland, una nuova Africa. È tempo

 
 

Il film “A United Kingdom. L’amore che ha cambiato la storia” si basa su una storia reale, e intreccia questioni politiche internazionali e nazionali fusi con i sentimenti più intimi, e ogni questione è trattata su diversi livelli.
La storia esamina diverse realtà, come la differenza di classe tra la comunità locale “nera” e i colonialisti “bianchi”, e la divisione delle persone in base al colore della pelle all’interno della stessa comunità.
Un altro punto importante della storia narrata sono le leggi razziali, norme che hanno soppresso la democrazia, e lo sfruttamento di un territorio ricco di minerali da parte dei colonizzatori britannici.
Ma è l’unione interraziale l’oggetto principale di tutta la storia impressa nella pellicola cinematografica, e su questo pilastro ruotano tutti gli altri elementi. L’ostacolo all’unione tra un uomo con la pelle nera, Seretse Khama, e una donna inglese con la pelle bianca, Ruth Williams, proviene sia dalla comunità locale del protettorato britannico del Bechuanaland e sia dai colonizzatori bianchi (la Gran Bretagna), perché pur avendo diverse inclinazioni, entrambi mirano allo stesso effetto: non perdere ciò che si è costruito nel corso della storia. E uno degli ostacoli al matrimonio proviene direttamente dal Sudafrica, perché aveva appena istituito l'apartheid e l'annullamento dei matrimoni misti.
Negli anni quaranta e cinquanta gli interessi economici nel profondo sud dell’Africa sono enormi, e con il matrimonio misto il Governo britannico riceve un duro colpo, e per arginare gli ostacoli causati principalmente dal matrimonio, mette in moto una serie  di azioni politiche per sopprimere e indebolire la forza politica di Seretse Khama, re del Bechuanaland.  
In questo periodo le libertà personali sono governate dall’esterno, e pur di continuare a sfruttare il territorio, sempre manovrate dai poteri forti del governo britannico, si usano tutti i mezzi pur di non perdere il dominio in Sud Africa e in Bechuanaland, e in cima ai progetti si attua l'allontanamento dalla propria terra e l’ottenimento dell’esilio di Seretse Khama.
In nome dell’uguaglianza e dell’indipendenza del Bechuanaland, con l’appoggio della moglie, di una parte del Parlamento inglese, di alcuni amici influenti e un comitato costituito per l’occasione, Seretse Khama indebolisce l'influenza, il potere e le pressioni degli inglesi indicendo le elezioni politiche.
 
Alcuni Screeshot …
 









 

 



 







 







 


 



 


 
 
 

 






 
La pellicola "A United Kingdom. L'amore che ha cambiato la storia" si interrompe nel momento in cui si proclamano le elezioni. Nella storia reale, Seretse Khama, patrocinato dallo zio paterno con funzioni di reggente, era il re del Bechuanaland,  era un uomo politico carismatico, assunse la guida del suo Paese anticipando un nuovo sviluppo economico, pur avendo dei margini di dipendenza con i paesi confinanti, il Sudafrica, e un forte controllo da parte del Governo britannico. La nuova situazione economica in Bechuanaland permise uno sviluppo senza precedenti, e favorì l’accelerazione del processo d’indipendenza anche grazie alla scoperta di giacimenti di diamanti e di altri minerali. L’intuito di Seretse Khama lo portò a diversificare una serie di settori, come le fonti di finanziamento, e ciò permise un ulteriore distacco dall’influenza e dal predominio dei “colonizzatori britannici", inoltre con l’indipendenza riuscì a far saltare il progetto di elevare il suo Paese come un “satellite” del Sudafrica. Le nuove pratiche introdotte nell'amministrazione statale, assieme al miglioramento economico, permisero di insediare un nuovo soggetto politico, approvazione di norme democratiche e un nuovo Stato. E i progressi attuati da Seretse Khama furono concretizzati anche grazie all'influenza e l'appoggio della moglie Ruth Williams. Uno delle impronte più rilevanti del suo mandato riguarda la trasformazione dell'assetto politico della sua terra: il Bechuanaland passò da protettorato inglese a Repubblica del Botswana. L’ex protettorato britannico del Bechuanaland ottenne l’indipendenza nel 1966, e elessero Seretse Khama Presidente della nascente Repubblica del Botswana.
 
Altri Screeshot … la fam. Khama
 


 
 
Scheda del film
Titolo: A United Kingdom. L’amore che ha cambiato la storia
Regia: Amma Asante
Sceneggiatura: Guy Hibbert
Scenografia: Simon Bowles
Musica: Patrick Doyle
Fotografia: Sam McCurdy
Genere: biografico
Durata: 105 min
Anno: 2016
Cast: Rosamunde Pike interpreta Ruth Williams, e David Oyelowo è l’erede al trono Seretse Khama.
 
 
Alcuni link…
Il trailer in italiano:
www.youtube.com/watch?v=Jp1wzo_3Eko
 
Il trailer in lingua originale:
www.youtube.com/watch?v=pX5vI4osR50
 
Clip:
www.youtube.com/watch?v=ILOrskAK8Jg
www.youtube.com/watch?v=OYGTP3gkQGQ
www.youtube.com/watch?v=mno2wMHqLXs



Le prime righe in corsivo del post si riferiscono a un frammento della sceneggiatura del film,  e le ho sbobinate io.

 
Nel Taccuino c’è un altro film interpretato da Rosamunde Pike, “7 giorni a Entebbe”, clicca QUI
 


2 commenti:

  1. Innassia, sai scegliere bene i film.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un film molto famoso, e non si può dire la stessa cosa per la storia vera: non ho trovato del materiale per approfondire l'argomento. Buona giornata.

      Elimina