Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

venerdì 1 ottobre 2021

I Cinquant’anni della famosa Carrozza

Guarda, cerca,

Corri lontano, vola

Hans il mercante aspetta lontano, vola

Piccolo uomo Signore del mondo, vai

La carrozza attende già, non ti fermare

A cassette sali e va, non ti voltare

Suona un corno da cocchiere

Lustra l'abito da Re

È la carrozza di Hans

Strade e strade correrai,

Senza contare

Cieli e cieli finirai

Tu sai volare

Suona un corno da cocchiere

Lustra l'abito da re

È la carrozza di Hans

martedì 21 settembre 2021

Liberazione di Imogen Kealey

Apparentemente il titolo suggerisce più scenari, concretamente è una storia vera (e/o in parte inventata) ambientata tra l’Inghilterra e la Francia durante la Seconda guerra mondiale. La protagonista del romanzo è realmente esistita, un nome nota ai tedeschi, tra la gente comune e tra i partigiani per aver organizzato progetti pericolosi al solo e unico scopo di annientare il nemico e liberare un territorio dall'occupazione nazista. Ogni capitolo racconta più di un’avventura pericolosa, l'incertezza della buona riuscita di ogni singola operazione è in bilico fino alla fine,  si gestiscono i classici incidenti di percorso, e più di una volta si riesce a farla franca in modo rocambolesco.

venerdì 27 agosto 2021

Il compleanno di Dieci

Oggi ricordo l’era degli ultimi classici passaparola musicali, dove le Voci rimbalzavano da una casa all’altra in un tempo interminabile. In un lontano 1991, ancora una volta il passaparola era la radio, e cambiando stazione catturai le prime particelle di un nuovo sound proveniente da Seattle, e queste note, a distanza di trent’anni, sono indimenticabili.

sabato 7 agosto 2021

Non sollevare quel Velo Dipinto

“Il Velo Dipinto” è uno dei post più cliccati di sempre, e in questo momento è il secondo più letto. Controllando la scrivania del blog, ho notato che ci sono due tipi di lettori, nel primo gruppo ci sono tutti quelli che cercano del materiale sul libro di W. Somerset Maugham, mentre nel secondo gruppo includo le persone che vogliono conoscere l’origine del titolo del romanzo. La scheda del romanzo è già stata registrata nel Taccuino, invece ho più volte rinviato la trascrizione delle Voci sull'originale nomignolo. 

Un’altra canzone che non invecchia

Non riesco a contare quante volte ho ripetuto a memoria le Voci di questa canzone. Il momento giusto per ascoltare questo pezzo è ogni istante della giornata. Mentre si ascolta, il tempo s’interrompe per essere scanditi dalle note di questo brano. E pur di ascoltare i colpi di basso e di chitarra, ben equilibrati con le Voci del cantante, con facilità s’individuano le giuste scuse, e ogni bugia bianca è ben accettata da chi ci smaschera. Il pezzo è perfetto in ogni parte. È perfetto a distanza di anni. Un’altra canzone che non invecchia col passare del tempo. Di più, si dota di nuova freschezza.

giovedì 29 luglio 2021

Jane Austen ….. Bambola di cotone

Sono andata a scegliermi un'eroina che nessuno tranne me potrebbe amare”. Così disse la scrittrice quando parlò del suo romanzo “Emma”. Ma si sbagliava. Sono passati tantissimi anni dalla pubblicazione dei suoi libri e ancora oggi sono tradotti in tutte le lingue, è ancora oggi molte scrittrici e molti scrittori la scopiazzano e adottano il suo stile per elaborare libri e film. In circolazione ci sono diversi libri nostrani che assomigliano alle sue opere, ci sono degli scarabocchi, e tutto fa pensare che abbiano preso ispirazione dai suoi romanzi, e ultimamente si moltiplicano spinoff, derivati, fumetti, per non parlare dei libri che la trasformano in detective stile Sherlock Holmes

lunedì 19 luglio 2021

Una canzone a più Voci

Una canzone degli anni cinquanta super super cantata da vari artisti, uno più quotato dell’altro; però non ricordavo quanti fossero. Ho avuto la conferma: parecchi. Nella mischia, esiste una versione semisconosciuta, forse è stata presa sottogamba, o forse perché, confrontandola con gli altri artisti, la sua popolarità è ancora acerba; però non è corretto definirla in questo modo visto il suo grande successo internazionale. Ascoltando questa nuova versione sento una Voce delicata, potente, una Voce bellissima come in tutti gli altri suoi pezzi. Il punto debole di questa interpretazione? Non separarsi, e sentirla un’altra volta, e poi un’altra volta… un’altra volta.

mercoledì 14 luglio 2021

La coppa dell’amore

Decimo appuntamento con la saga di Poldark. Il titolo del romanzo si riferisce a una coppa d’argento trafugata assieme a un sostanzioso bottino ai danni di Warleggan. Nel precedente volume tre personaggi organizzano nei minimi dettagli un operazione che cambia la vita, perché svaligiano una carrozza piena di tioli, oro e denaro liquido, invece, nel decimo romanzo “La coppa dell’amore”, le Voci si riferiscono alla spartizione del bottino con i relativi investimenti e la caccia ai ladri; e qui il signor George Warleggan, con tutto il suo fiuto perfido e malvagio, a un passo dall’arresto dei ladruncoli, dovrà vedersela con la legge della natura.

martedì 13 luglio 2021

Un particolare video anni Ottanta

Non so quanti video musicali siano stati censurati, o quale sia il primissimo, ma ce n'è uno molto molto famoso degli anni ’80; fece scalpore per le immagini. Che cosa accadde esattamente? Mentre un ragazzo stava guardando il video, la madre gridò allo scandalo, perché era un videoclip musicale non adatto ai telespettatori del piccolo schermo, soprattutto quando chi lo guarda è un minore di anni 16. Esattamente, paragonò il videoclip a un film pornografico, perché mostrava seni e natiche ai quattro venti, massaggi, lotte e immagini hard gratuiti. Non ricordo esattamente quali furono i particolari della denuncia, in ogni caso, dopo questa lamentela, furono messi in piedi i primi passi della censura.

venerdì 25 giugno 2021

Il neonato che dorme sopra il cavolo

Uno degli amigurumi più gettonati da regalare a una neomamma è sicuramente il neonato che gattona. In rete si trovano diversi modelli, uno più simpatico dell’altro, uno più divertente dell’altro. Visto l’alto gradimento del soggetto, per differenziare l’articolo da regalare, ho giocato sulla frase più ricorrente che si pronuncia a un bambino, il detto “I pupi nascono sotto il cavolo”. Così, oltre al neonato, ho creato anche il cavolo con le foglie. Il neonato non l’ho cucito sotto il cavolo, perché il risultato avrebbe depotenziato la struttura del pupazzo, e sarebbe diventato un obbrobrio agli occhi di chi lo guarda, così l’ho appoggiato sopra il cavolo per mimare un pupo che dorme sopra un cavolo. Infine, per un effetto strettamente scenico e per potenziare un po' di più la vivacità dell’amigurumi, ho appoggiato il neonato che dorme sopra il cavolo nell’orto. Questo è il risultato: