Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

mercoledì 7 novembre 2018

Dipinto del 1924

Oggi, con gli occhi di una  donna inesperta nel campo dell'arte, riservo lo spazio del post a un quadro a olio su tela, disegnato da un artista, pittore e incisore sardo, Carmelo Floris, dal titolo “In Processione”.
Il quadro è stato dipinto nel 1924, cm 37,4× 17, e raffigura un frammento di una processione con fedeli in costume sardo tipico barbaricino.
Il pittore è riuscito a creare particolari osservabili anche da chi non conosce le caratteristiche del costume, come i colori e le fisionomie di ogni singolo capo. Nel dipinto, in prima piano, è stato raffigurato una donna sarda circondata da uomini e donne che si allontanano man mano che ci allontaniamo dal soggetto principale.
Nel dipinto s’intravedono degli accenni del costume maschile, si distingue la giacca (sa zanchetta), si nota una camicia bianca (sa hamisa), inoltre si intravede un capo presumibilmente  simile a  "sas peddes de montoninu" (chiamato così perché è cucito con la pelle del montone), oppure potrebbe essere su cossu, il gilè (il dipinto a occhio nudo ostacola la precisione e la supposizione è un obbligo).
Viceversa, con scrupolosità, il pittore è riuscito a dipingere particolari del costume femminile, e si parte dal copri testa, il cui colore e la cui forma del dipinto dovrebbero identificarlo come su  mucadore anellau perché ha delle lunghe frange annodati; ottimi i particolari del giubbottino di panno (su zippone) ricamato in tutta la circonferenza senza tralasciare la decorazione del bordo del polsino; la camicia  bianca di cotone (sa hamisa pramà), con la particolare scollatura e fasciata da un minuto bustino (sas palas, normalmente abbellito con istrillias, vettas e granottillu), ammalia chi la osserva; il bottone d'oro, lavorato artigianalmente in filigrana per chiudere la camicia, è incantevole anche nel dipinto; e il piccolo accenno della gonna plissettata (su hudditu de listone), con un piccolo bordo colorato nella vita, non passa inosservata.
 
 
 
 
Il dipinto di Carmelo Floris è il biglietto da visita e il punto di riferimento per gli amici che desiderano trovare il blog.
Nel Taccuino è in prima fila dal primo giorno, e l’ho inserito con l’intenzione di trovare con agilità il mio angolo virtuale; inoltre ha la funzione di ringraziare e dare il benvenuto a tutte le persone che lo aprono per leggere i post, per salutare, per commentare o semplicemente per curiosare.
In modo semplice e diretto, il quadro riproduce un’immagine, un frammento della mia terra, per questo motivo l'ho cercato in rete tramite il motore di ricerca Google e caricato nel mio salotto virtuale.
 


9 commenti:

  1. Innassia , io il dipinto l'ho trovato con Google:

    https://carmeloflorisartist.wordpress.com/incisioni-2/1952-processione/

    ma non lo vedo nel tuo blog.

    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @GusO non ho capito … non carica la foto del post? O ti riferisci al fatto che non ho inserito il link. Io l’ho trovato molto tempo fa e non ricordo la fonte.

      Elimina
    2. Il mio link riporta "In Processione" diverso da quello che hai nel blog.
      Tutto qui.
      Ciao.

      Elimina
    3. Guarda il link della regione Sardegna, lo trovi a pag 8

      http://www.sardegnadigitallibrary.it/mmt/fullsize/2008122013492100479.pdf


      Elimina
    4. @GusO, il tuo link si riferisce ad un incisione del 1952, mentre l’immagine del post è un dipinto a olio su tela e, come riporta il pdf che ti ho indicato, è stato dipinto nel ‘24. Grazie dell’indicazione.

      Elimina
  2. È un bel dipinto e tu ce lo hai fatto conoscere un po' di più, grazie e buon pomeriggio.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalle mie parti il pittore è molto conosciuto e apprezzato, ed io ho semplicemente girato la Voce. Grazie del commento. Alla prossima…

      Elimina
  3. Il mio link riguarda La processione del Corpus Domini.
    Ho trovato la processione che è il simbolo del tuo blog.
    Carmelo Floris è bravissimo.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso l'oggetto dei suoi lavori avevano come spunto processioni, e oggi ne abbiamo visto due. Alla prossima 'scoperta'. Buon proseguimento di serata

      Elimina