Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

sabato 12 marzo 2016

Mildred Pierce di James M. Cain

Il romanzo è ambientato negli anni ’30 a Glendale in California durante la Grande Depressione, e narra la storia di Mildred Pierce, una donna forte, ambiziosa, orgogliosa e intraprendente, costretta a invertire il suo destino dopo la separazione dal marito.
Cadendo più volte e toccando il baratro, si rialza con dignità e con determinazione senza perdere il controllo di se stessa, e riesce a ricostruire sempre tutto daccapo con le sue forze.
Ha una capacità di reazione positiva ad ogni ostacolo, e a ogni situazione negativa si aggrappa alla sua buona volontà pur di non piegarsi alle leggi del mercato del lavoro. Da ottima dimostrazione di se stessa anche quando perde la figlia minore di sei anni per una imprevista malattia. Nei momenti difficili si rialza mentalmente e fisicamente, si rimbocca le maniche e costruisce dal nulla un‘intensa carriera professionale, impensabile per una casalinga americana degli anni trenta. 

 
 
 
Determinata nel trovare lavoro a causa delle sue precarie condizioni economiche, per sfamare le due figlie si presenta all’ufficio di collocamento, ma non avendo buone esperienze professionali, se non quella passata dentro le mura domestiche, ottiene solo piccoli lavori umili. Approfittando di un lavoro precario come cameriera, studiando dall’interno le tattiche del mondo della ristorazione, e avvalendosi della sua abilità nel cucinare torte fatte in casa, apre un ristorante tutto suo nel quale si specializza in un ramo preparando come piatto principale pollo cucinato in tutte le salse, senza però trascurare il suo piatto forte rappresentato dai suoi prodotti di pasticceria. Inaspettatamente, salendo uno alla volta tutti i gradini necessari per ottenere ciò che vuole, riesce ad affermarsi nel mondo della ristorazione costruendo un impero, nel quale riesce ad imporre il suo nome come sinonimo di alta qualità. Piano piano si impone come ristoratrice di successo e apre tre ristoranti sotto forma di una società, così come consigliato dell’ex collega del marito.
 
In una società occlusa al mondo femminile, Mildred Pierce dimostra quanto valgono le sue capacità professionali anche se non proviene dal mondo imprenditoriale, e il buon risultato che ottiene è inimmaginabile in un ambiente lavorativo circoscritto se non dal genere maschile.
Il successo professionale si scontra con la sua vita privata, da una parte la figlia Veda e dall’altra una relazione d’amore con un uomo snob e fallito che mantiene economicamente sposandolo per poi divorziare per la seconda volta.  Tra i suoi punti deboli c’è la sua antagonista rappresentata dalla figlia maggiore Veda, descritta come un serpente, una creatura demoniaca e assetata dalla perfezione.
 
I suo problemi familiari non sono la sola causa dei suoi mali, ma anche le sue ambizioni personali la porteranno alla distruzione e a perdere totalmente la proprietà del suo impero costruito con fatica nel corso di un paio di anni.
Ritrovandosi sola e perdendo tutto, compreso il marchio del suo impero che porta il suo nome, e soprattutto perdendo la figlia Veda, si riconcilia con il primo marito, anche se realmente costantemente era sempre al suo fianco dal primo giorno della separazione.
 
 
 
 
Dal libro è stato tratto una miniserie per la televisione, ed è stata diretta da Todd Haynes nel 2011. Vincendo premi prestigiosi, come gli Emmy Awards, paragonabili agli Oscar, il regista ottiene anche un buon successo di pubblico compreso quello della critica. La protagonista Mildred Pierce è stata impersonata dall’attrice Kate Winslet, e nel rappresentare ciò che è uscito dalla penna dello scrittore, ha ottenuto un risultato eccellente, e per la sua recitazione ha vinto importanti premi come miglior attrice.
 
 
Il trailer in lingua originale
  
 
 
Scheda del libro del 2011: Titolo: Mildred Pierce; Autore: James M. Cain; Traduttrice: Maria Napolitano; Editore: Adelphi; Genere: romanzo, noir; Pagine: 308.; Prezzo: € 12,00.
 
Scheda della miniserie: Titolo: Mildred Pierce; Regista: Todd Haynes; Paese: USA; Durata: circa 330 minuti; Casa di produzione: HBO; Attori: Kate Winslet (Mildred Pierce), Guy Pearce (Monty, il suo secondo marito), Evan Rachel Wood (la figlia maggiore Veda).
 


2 commenti:

  1. Lo lessi qualche anno fa, e mi era piaciuto tantissimo. Un personaggio femminile indimenticabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mildred è una donna che non si dimentica per come ha gestito la propria situazione familiare e lavorativa in un periodo delicato come la Grande Depressione. Ciao

      Elimina