Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

lunedì 23 febbraio 2015

Sogni più oscuri

Stay tonight
We'll watch the full moon rising
Hold on tight
The sky is breaking
I don't ever want to be alone
With all my darkest dreaming
Hold me close
The sky is breaking
I don't ever want to be alone
With all my darkest dreaming
Hold me close
The sky is breaking


Scheda della canzone: 
Titolo:  Darkest Dreaming;
Album: “A victim of stars 1982-2012” del 2012 e “Dead bees on a cake” del 1999;
Artista: David Sylvian;
Durata: circa 4:00;
Etichetta: Virgin

lunedì 16 febbraio 2015

Liquore: crema di limone

Le grandi tavolate, oltre a portare il buonumore, risolvono svariati dilemmi.
Un po’ di tempo fa, ad un pranzo, si è creato un gran discorso intorno ai liquori fatti in casa. Al momento di parlare della crema di limone ci siamo accorti che a nessuno veniva bene perché era sempre troppo liquido e non denso come dovrebbe essere. Ognuno portava un piccolo aiutino, una aggiustatina per risolvere il problema, fino a quando una signora che non conoscevo, si è unita al coro e ci ha spiegato che il nostro problema era solo uno, esattamente disse: il segreto della crema di limone è il bollore. Così ho preso carta e penna, ho scritto tutto il procedimento in un pezzo di carta riciclato sul momento.

Ingredienti: 1 litro di alcool 95°, 8-10 limoni non trattati, 2 Kg di zucchero, 2 litri e mezzo di latte, 4-6 bustine di vanillina.

lunedì 9 febbraio 2015

Eredità di Lilli Gruber

Eredità è una storia reale romanzata basata sulla memoria e sui ricordi familiari. Attraverso lo studio di carte, documenti, interviste e testimonianze epistolari, l’autrice ripercorre le tappe più importanti della sua famiglia, in particolare parla della sua bisnonna Rosa e della sua prozia Hella.
Si approfondiscono e si seguono le sorti di un’intera generazione del Sudtirolo, siamo nel cuore della Bassa Atesina, in un territorio compreso tra Brennero, Salorno e Termeno, la parte centrale di tutta la storia si svolge a Pinzon, in italiano Pinzano. A prima vista, leggendo la prefazione, il libro appare come una storia legata ad una famiglia benestante del Sudtirolo, però sfogliando le pagine con più attenzione ci si accorge immediatamente che la storia narrata non è circoscritta ad un piccolo paesino del nord Italia. Con i fatti vissuti dalla famiglia Tiefenthaler-Rizzolli, si possono analizzare vicende che interessano l’intera nazione, o meglio riguardano una parte della geopolitica europea, si apprendono storie a prima vista locali ma che invece riguardano un territorio più vasto.
La scrittrice, con gli occhi di Rosa, e successivamente della figlia Hella, ripercorre gli ultimi anni dell’ottocento e i primi del novecento, gli anni tra la prima e la seconda guerra mondiale, si analizzano le conseguenze della dissoluzione dell’impero austroungarico fino all’istituzione del potere nazista e fascista. Non si accennano solo questioni familiari, le vicende vissute dalla famiglia Tiefenthaler-Rizzolli, indirettamente riguardano ognuno di noi perché i fatti narrati hanno mutato definitivamente i confini nazionali, la regolamentazione di questioni sociali, amministrative e politiche dimenticate da più parti perché appartenenti ad un periodo storico ormai lontano.