Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

venerdì 13 ottobre 2017

Quasi Grazia

Consigli di lettura. Oppure i consigli della bibliotecaria. Così dovrei intitolare il post. E sì andare in biblioteca, oltre a scoprire libri su libri, apre la mente e gli orizzonti, e quando il consiglio di lettura proviene direttamente dalla tua bibliotecaria, quella che non sbaglia mai, quella che ti consiglia, la parola "delusione" non esiste nel vocabolario. Il caso vuole di passare in biblioteca in un momento di spensieratezza e di veder spuntare un libro dalle mani della bibliotecaria. Questa volta la bibliotecaria mi ha consigliato il libro “Quasi Grazia” di Marcello Fois, un libro o meglio un testo teatrale strutturato in tre parti. Nella prima parte la scrittrice Grazia Deledda lascia la sua terra contro il parere della madre per trasferirsi col marito a Roma, e con i dialoghi, che si sviluppano nella casa natia a Nuoro, tra la scrittrice, la madre, il marito e il fratello, respiriamo ciò che ha rappresentato la partenza e la separazione. Nella seconda parte ci trasferiamo in una camera del Grand Hotel a Stoccolma nel giorno in cui le viene consegnato il prestigioso Premio Nobel per la Letteratura: in questa parte del libro assaporiamo le emozioni della scrittrice, del marito e di un giovane giornalista. La terza parte riguarda un momento triste per la sua vita perché è incentrato in uno studio medico dove le viene diagnosticato un tumore  incurabile: è la parte più delicata di tutto il libro, dove un medico deve trovare le parole giuste per informare il paziente del suo male.

Il libro si legge in un baleno e non delude. Come non deludono i consigli della bibliotecaria.
 

 
Frase da ricordare …
"Io non so fare discorsi, mi contenterò di ringraziare l'Accademia Svedese per l'altissimo onore che, nel mio modesto nome, ha concesso all'Italia e di ripetere l'augurio che i vecchi pastori di Sardegna rivolgevano ai loro amici e parenti: salute!"
 
 
Scheda del libro
Titolo: Quasi Grazia
Autore: Marcello Fois
Editore: Einaudi
Collana: L’arcipelago Einaudi
Genere: testo teatrale
Anno: 2016
Pagine: 127
Prezzo di copertina: € 13,00
Curiosità: in questo momento si sta recitando il testo in teatro a Cagliari, e Michela Murgia interpreta Grazia Deledda.


4 commenti:

  1. Ciao e grazie per la visita. Mi unisco volentieri ai tuoi lettori, amo sempre leggere e cucinare, seguirò volentieri i consigli di lettura, a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata e benvenuta nel Taccuino. Nel blog puoi trovare, oltre ai libri, anche alcune ricette locali (come le sevade) o tratte da vecchi appunti e consigli di amici e conoscenti. Abitualmente si parla di storie e tradizioni locali, ad esempio in uno degli ultimo post ho parlato de s’iscrarionzu un’arte antica e artigianale di tipo locale per creare i cestini fatti a mano. Alla prossima. Ciao …

      Elimina
  2. Ciao cara! Come stai? Ho un po di arrettrati da leggere sul taccuino... Interessante questo, ho letto che Quasimodo trovava Grazia arrogante e arrivista, non l'avevo mai immaginata in questo modo! A presto e un bacio al fratellino da parte mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima mi ha fatto piacere risentirti in tutti i sensi: qua e nel tuo blog. Aspetto i tuoi nuovi post da un po’ e adesso che ti sei riposata facci conoscere nuove storie e .... salutami tutti. Ciao e a presto.

      Elimina