Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

giovedì 24 dicembre 2015

Presepe all’uncinetto

Nei meandri internettiani ho trovato un lavoro di gruppo per gli amanti dell’uncinetto: è un progetto natalizio. Il sito l’ho scoperto poco tempo fa, ma sono riuscita ugualmente ad inserirmi e a realizzare i personaggi principali.
Il progetto prevede la realizzazione del presepe fatto all'uncinetto, ed è stato ideato dal sito “La torre di cotone” di Carla Medda. Realmente il progetto è iniziato da un paio di anni, e da settembre le amministratrici del sito (Carla Medda, Erika Barison, Maria Grazia Malavendi e Anna Galò) hanno riaperto le iscrizione per realizzare nuovi soggetti. Il Progetto è aperto anche per tutti coloro che non avevano mai lavorato nelle scorse edizioni, così dopo vari tentennamenti ho iniziato questa nuova avventura.
Realizzarli non è stato arduo perché le spiegazioni, correlati di foto e di schemi, erano completi, e passo dopo passo le amministratrici sono riuscite a dare ottimi consigli, ampliati poi dal forum aperto per tutti gli iscritti.
È stato un progetto stimolante anche perché i personaggi sono forniti di particolari (scialli, mantelli, borse, copricapo e tanto altro) che hanno riempito le giornate in allegria per diverse settimane.

mercoledì 23 dicembre 2015

Il bicentenario di Emma

“Emma Woodhouse, avvenente, intelligente e ricca, con una casa provvista di ogni agio e un’indole felice, pareva riunire in sé alcuni dei migliori vantaggi dell’esistenza; ed era vissuta circa ventun anni nel mondo senza quali conoscere dispiaceri o contrarietà”
 
Sono le prime righe del romanzo Emma, scritte dalla penna di Jane Austen, che pubblicò in tre volumi il 23/12/1815 con frontespizio datato 1816: calcolando ha ben 200 anni.
Con queste poche righe iniziamo a conoscere il carattere della protagonista: bella,  ricca e intelligente, che non ha bisogno di lavorare o di cercare una buona posizione sociale e, a differenze delle sue coetanee, non ha intenzione di convolare a nozze. Così si espresse durante una conversazione con la sua amica Harriet:
 
se dovessi sposarmi, dovrei prepararmi a pentirmene (…) credo che poche donne maritate son per metà padrone a casa dei loro mariti di quanto lo sono io a Hartfiel” pag. 63
 
La stesura del libro iniziò il 21 gennaio del 1814 e terminò l’anno successivo, il 29 marzo 1815 e, consegnato all’editore John Murray, fondatore della rivista letteraria Quarterly Review, lo pubblicarono a spese dell’autrice con una tiratura di duemila copie ad un prezzo di una ghinea (21 scellini), e dopo circa 5 anni ne rimasero 539 che vendettero ad un prezzo stracciato di 2 scellini.

giovedì 17 dicembre 2015

Dicembre letterario. Incontro con gli autori

L’inverno si fa sentire, le temperature sono decisamente basse, e nonostante ciò, invece di rinchiudermi tra le mura domestiche davanti al caminetto acceso, ho preferito conoscere nuove storie e seguire la manifestazione culturale “Dicembre letterario, incontro con gli autori”.
L’incontro con gli autori è stato organizzato in un piccolo paese del Sarcidano, a Nurallao (CA), e non è la prima volta. Nei mesi scorsi sono stati organizzati altre iniziative per parlare e discutere di muttetus, inciascus, poesie, libri e altro ancora di diverso genere.
In questi incontri si analizzano la struttura, la costruzione e la riscoperta della poesia nurallaese, e si presentano libri di autori locali. Domenica scorsa sono stati presentati due libri: uno di poesie e un saggio.
 


  

lunedì 14 dicembre 2015

Tre libri

Ultimamente non ho letto ottimi libri e, senza offendere nessuno (scrittori e lettori), non solo sono poco gratificanti, ma sono anche da sconsigliare. Allo scopo di proporli come opere narrative eccellenti, sono stati presentati egregiamente con un grande boato e sono stati coperti da un buon lancio pubblicitario, ma materialmente sono pieni d’aria; e quindi, inizialmente c’è un gran botto determinato da una buona strategia di immagine e di marketing,  ma concretamente sono pompati all’inverosimile. Gli ultimi tre libri letti non sono totalmente da bocciare, ma come accade quando si vuole un opera piena di avventure, o colma di dati da inserire o da scartare, spesso si incappa in una storta o nel ridicolo.
 
 
Titolo: La vendetta di Siviglia;
Autrice: Matilde Asensi;
Traduzione: Margherita d’Amico;
Editore: Rizzoli;
Genere: romanzo;
Anno: 2010;
Pagine: 263;
Prezzo di copertina: euro 18,50.
 
La storia prende forma quando la potente famiglia Curvo uccide un intero equipaggio, catturano e arrestano Esteban Nevares perché colpevole di essere a conoscenza di un loro segreto attinente a dei traffici illegali tra il Nuovo Mondo e la Spagna. La giovane Catalina, vedova da poco tempo e figlia adottiva di Esteban Nevares, giura vendetta nelle mani del padre in fin di vita.

sabato 5 dicembre 2015

Giancarlo Corre con Noi. Terza edizione

Non dimentichiamo l’appuntamento del mese:
III Memorial Giancarlo Mura
Giancarlo Corre con  Noi
 
A Cagliari, domenica 20 dicembre 2015, si disputerà una gara, una manifestazione podistica agonistica di corsa su strada; la partenza è prevista per le h 9.30.
Ci raduniamo tutti assieme al Colle S. Michele di Cagliari per ricordare il nostro amico Giancarlo.
Anche quest’anno gli organizzatori sono: il Gruppo Quelli del colle, con l’Associazione Sportiva Dilettantistica Cagliari Atletica leggera, con l’approvazione del Comitato Regionale Sardegna della F.I.D.A.L. e con il patrocinio dell’amministrazione Comunale di Cagliari.
 

Locandina scaricata dal sito http://www.fidalsardegna.it/