Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

domenica 25 gennaio 2015

Scaldamani all’uncinetto

Con questo post, apro una piccola finestra dedicata alla mia passione per l’uncinetto; ultimamente mi sto cimentando in piccoli esperimenti da considerare non come dei capolavori ma come degli azzardi.

Questa volta, con gli avanzi della lana, ho creato dei comodissimi scaldamani. Sono dei guanti che danno la possibilità di gestire tranquillamente qualsiasi piccolo oggetto perché sono sprovviste delle dita.

Non sono difficili, basta avere un po’ di pazienza, inoltre è più semplice realizzarli che descrivere tutti i passaggi: tra una pausa e l'altra, una prova e l'altra, ho impiegato 3 pomeriggi.

Il primo passaggio da compiere è munirsi di un metro da sarta per misurare la circonferenza del polso, le distanze tra il polso, il pollice e le altre dita. Possiamo iniziare indifferentemente sia dalla mano destra che dalla mano sinistra perché la tecnica è la stessa, i punti sono uguali, per distinguerli possiamo adornarli con dei bottoni, con delle perline o dei fiori fatti all'uncinetto .

giovedì 8 gennaio 2015

Is Tres Urreis: rassegna di cori polifonici

Ogni anno, nella prima settimana di gennaio, nel cuore del Sarcidano,  mentre aspettiamo la festa dell'Epifania, riceviamo un dono singolare: un concerto de Is Tres Urreis, è una rassegna di cori polifonici. L’omaggio arriva da un piccolo paesino immerso nel verde e circondato da sorgenti. Della piacevole serata, riesco a memorizzare con naturalezza le voci dei diversi cori polifonici che hanno accettato l’invito e hanno trascorso una serata con noi prima di finire le vacanze natalizie. I cori che hanno partecipato alla rassegna nurallaese sono: il coro polifonico femminile “S’Orrosa ‘E Padenti” e maschile “Perdedu” di Seulo, il coro “San Sebastiano” di Samugheo, il coro “San Pietro” e il duo Atzeni-Podda di Nurallao.

martedì 6 gennaio 2015

La musica italiana piange la scomparsa di Pino Daniele

Il nuovo anno è iniziato malissimo
è scomparso il nostro artista
è riuscito a fondere diversi generi musicali
musica popolare, jazz e blues 

Ciao Pino Daniele


giovedì 1 gennaio 2015

BUON ANNO. BUON 2015

Leviamo al Nuovo anno il nostro brindisi,
il primo, il più coraggioso,
a coloro che oggi non sono qui con noi,
a tutti gli amici che giungeranno in ritardo…
(poesia di Ol’ga Berggol’c)
 
 
Il Taccuino delle Voci augura a chi passa da qui un sereno e gioioso Anno Nuovo.
Buon 2015.