Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

lunedì 8 dicembre 2014

Ciao Mango

Bella d’estate

È solo un addio,
credimi io non ci penso mai.
Vedo che hai pianto
tu lo sapevi ma da quando?
Bella d'estate vai via da me…
Notte d'incanto
è bello vedere le luci laggiù
io sono stanco
non voglio parlare… parla tu…
bella d'estate vai via da me…

Forse perché ti credevo felice così…
proprio così fra le mie braccia…
forse perché ci bastava arrivare fin qui
come onde di notte sulla spiaggia…
La la la la la
La la la la la


Piccoli fuochi,
noi siamo zingari di periferia…
i nostri son giochi
che durano poco
e la notte se li porta via…
bella d'estate vai via da me…

Forse perché ti credevo felice così…
proprio così fra le mie braccia…
forse perché ci bastava arrivare fin qui
come onde di notte sulla spiaggia…
La la la la la
La la la la la
Chiudi gli occhi e ti senti per sempre così…
ancora qui fra le mie braccia…
per tutti e due basterebbe tornare fin qui
come onde di notte sulla spiaggia…


Con le parole di “Bella d’estate” voglio ricordare l’autore, musicista e cantante italiano Mango, scomparso prematuramente ieri, 7 dicembre a Policoro (Matera), colpito da un malore mentre stava cantando nel suo ultimo concerto. La sua voce mi mancherà. Ciao Mango.

Nessun commento:

Posta un commento