Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

domenica 28 settembre 2014

La conserva di pomodoro

Il mese di settembre sta per finire, è stato un periodo impegnativo, ci si organizza per l’inverno, per di più è il mese della conserva. Ogni famiglia ha la sua ricetta tramandata dalle nonne, ricette insostituibili  dall’industria alimentare. Organizzare il lavoro è faticoso, coinvolge tutta la famiglia, i preparativi iniziano diversi giorni prima con la scelta dei pomodori e quindi del fornitore,  abitualmente del luogo; si compra la materia prima direttamente dal produttore eliminando tutta la catena di distribuzione dei prodotti agricoli (contadino-grossista-supermercato), come dire a chilometri zero; si devono cercare vecchie bottiglie di vetro, come quelle delle birre, che verranno accuratamente  lavate e asciugate; inoltre si controlla se gli strumenti da lavoro sono da sostituire o se necessitano di una piccola manutenzione. Preparare la conserva a casa consente un buon risparmio, sia in termini economici che salutari: scegliendo la materia prima esente da sostanze nocive, come i pesticidi, si ottiene un buon prodotto genuino che dura tutto l’anno e, in alcuni casi con una buona sterilizzazione, anche di più.
Ci si sveglia la mattina presto e si incomincia il lavoro: ognuno ha il suo compito.
Prima di iniziare si devono scegliere i pomodori maturi e scartare quelli verdi e le parti deteriorate, e, mettendoli in grandi bacinelle, si devono lavare accuratamente, e poi si tagliano  in due o tre parti eliminando il picciolo. A questo punto possiamo cuocerli in un grande recipiente, chiamato su lapiolu, durante la cottura dobbiamo girare ogni tanto per impedire che si attacchi sul fondo aiutandoci con un cucchiaione di legno robusto; a metà cottura uniamo il basilico e il sale e lasciamo cuocere fino quando i pomodori saranno sfatti.

martedì 23 settembre 2014

Marmellata di fichi

Dopo la marmellata di albicocche e la marmellata di pesche, oggi prepariamo la marmellata di fichi.
E’ semplicissima.

Ingredienti: 1 kg di fichi neri, 750 g di zucchero, succo di un limone.

Raccogliamo i fichi quando sono molto maturi e, per ottenere una buona macerazione, lasciamoli riposare un intera notte.

Il giorno successivo, spelliamo e tagliamo i fichi in più parti in base alle dimensioni del frutto. In una casseruola mettiamo i fichi e lo zucchero e, a fuoco basso, mescolando continuamente per non attaccarsi, lasciamo bollire per circa 20 o 30 minuti.

venerdì 12 settembre 2014

Marmellata di pesche

In questi giorni la mia casa era invasa dalle pesche, così ho deciso di fare un po’ di marmellata.
 

Ingredienti: per un kg di pesche ci vogliono 750 g di zucchero.

Per eliminare la buccia senza levare la polpa, ho bollito dell’acqua in un recipiente, ho immerso le pesche per circa 1-2 minuti e in poco tempo si sono sbucciate. A questo punto ho tagliato le pesche in due per togliere il nocciolo e le ho tagliate a cubetti.
Ho preso un recipiente e ho posto gli ingredienti a strati: uno strato di zucchero e uno strato di pesche; ho coperto il tutto con un telo per farlo riposare un'intera notte (il procedimento è quello adottato per la marmellata di albicocche). Il giorno successivo, ho versato le pesche con tutto il succo che si è formato durante il riposo in una pentola per cuocerlo a fuoco basso. L’ho lasciato bollire per mezz’ora, ho schiumato, ho unito il succo di limone, ho continuato la cottura per altri 2-3 minuti e, dopo aver controllato la consistenza della marmellata, ho spento la fiamma e lasciato intiepidire prima di invasare nei contenitori precedentemente sterilizzati.
 

Annotazioni.
Ho commesso un piccolo errore: ho tagliato le pesche a cubetti invece di affettarle finemente a strisce, in questo modo ho ottenuto una marmellata adatta per la preparazione delle crostate e non per spalmarlo in un panino, i pezzi non si sono sciolti completamente.

lunedì 1 settembre 2014

Settembre è qui di nuovo

The sun shines high above
The sounds of laughter
The birds swoop down upon
The crosses of old grey churches
We say that we're in love
While secretly wishing for rain
Sipping coke and playing games
September's here again
September's here again
 

Scheda della canzone:

Titolo: September;
Album: Secrets of the Beehive (prima traccia);
Artista: David Sylvian (voce e piano);
Durata: 1:14;
Anno di pubblicazione:1987;
Etichetta: Virgin
Arrangiamento: R. Sakamoto;

Per ascoltare la canzone clicca QUI