Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

martedì 19 novembre 2013

La Sardegna piange

La Sardegna è in lutto

4 commenti:

  1. Fatti del genere non dovrebbero succedere :( Ma purtroppo si sa:"la natura si ribella",ed è già capitato in molte occasioni(non solo in Sardegna,ma anche nel resto del globo).Ironicamente parlando,se si continua così,dovremo tornare a vivere sulle palafitte,per evitare di essere spazzati via;e ciò significherebbe tornare a vivere come facevano certe antiche civiltà.

    Lorenzo

    RispondiElimina
  2. E noi piangiamo col popolo sardo.
    Non riesco a togliermi dalla mente il faccino sorridentre di quella bimba di 2 anni che è morta in auto con la giovane mamma...

    RispondiElimina
  3. ciao Maris, la mia zona non è stata colpita, c’è molta rabbia, il disastro era prevedibile: troppo cemento!!! Se penso che parecchi geologi sono disoccupati…..

    RispondiElimina