Benvenuti nel mio salotto virtuale, un luogo dove posso condividere le mie passioni con chi passa da qui. Si parla di piccole chicche quotidiane, di curiosità lontane e vicine, di storie locali e non solo. Mettetevi comodi e partiamo per un lungo viaggio.

mercoledì 25 dicembre 2013

Bella Notte

BELLA NOTTE  

è dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte
le stelle d'or
con il loro splendor
sono gli occhi della notte
Sii vicino al tuo amore
e a te ti stringerà
la notte con la sua magia
quanti cuor unir saprà
è dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte
Dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte
le stelle d'or
con il loro splendor
sono gli occhi della notte
Sei vicino al tuo amore
e a te ti stringerà
La notte con la sua magia
quanti cuori unir saprà
è dolce sognar
e lasciarsi cullar
nell'incanto della notte

lunedì 16 dicembre 2013

Scalare la speranza

Il periodo natalizio è ricco di iniziative benefiche e tutti ci ancoriamo al detto “a Natale siamo tutti più buoni” dimenticando che l’anno è composto da 365 giorni. E’ una frase senza senso perché, molti individui concentrano piccoli gesti utili e insostituibili in un solo periodo dell’anno, altre persone lavorano per noi costantemente ogni giorno e portano avanti progetti sottovalutati o ignorati. Oggi, curiosando in internet, ho trovato un link a me sconosciuto. Si parla di un progetto, intitolato “Scalare la speranza”, che intende portare in cima al Kilimanjaro un bambino e una bambina palestinesi feriti che hanno perso una gamba. Il progetto è appoggiato dallo scrittore poeta Ibrahim Nasrallah. Le parole di Nasrallah mi hanno colpito e sinceramente non ero al corrente di questa iniziativa e, soprattutto, non conoscevo la storia della campionessa palestinese Suzanne Al Houby. Conoscere il poeta personalmente ad Al Ard, a Cagliari, è stato emozionante, ma leggere le sue parole mi ha coinvolto; commuovente la forza dei bambini. Voglio condividere i contenuti del progetto con tutti coloro che passeranno da qui. Troverete tutto il materiale in lingua italiana, inglese e arabo nel link:

giovedì 12 dicembre 2013

Roadmap to Apartheid

Per ricordare Nelson Mandela, Premio Nobel per la pace e Presidente del Sud Africa, recentemente scomparso, sabato 14 dicembre 2013 ore 17,00, presso l'Hostel Marina, scalette San Sepolcro a Cagliari, verrà proiettato il documentario Roadmap to Apartheid di Ana Nogueira e Eron Davidson del 2012. I registi, una sudafricana e un israeliano, analizzano le somiglianze sudafricane e israeliane di Apartheid: attacchi militari, distruzione delle case, checkpoint, carcerazione e tortura. Il documentario è narrato da Alice Walker, autrice del libro Il colore viola.

domenica 8 dicembre 2013

La raccolta delle olive

In queste giornate fredde le conversazioni sono basate principalmente su un argomento: la raccolta delle olive. Si scambiano pareri, si vuole conoscere la situazione reale del raccolto, si fissano i prezzi dell’olio, le imprese agricole confrontano i ricavi e i costi.
Se dico oliveto, tutti parlano della pianta, come e quando potarla, quando si annaffia. Le chiacchierate sono paragonabili ad una partita a tennis, le voci si alternano con frasi: “l’olivo è una pianta da frutto”, “no, è una drupacea”, “no, è una calciofila”, “il terreno non deve essere acido”, “il nemico della pianta è l’umidità stagnante”, “il clima deve esse mite”.

lunedì 2 dicembre 2013

Giancarlo corre con noi

Memorizzare questa data: domenica 22 dicembre 2013 ore 8.30

1° MEMORIAL GIANCARLO MURA

Che cos’è? Gli atleti cagliaritani, amici di Giancarlo, hanno mantenuto la promessa, non si sono dimenticati di lui: il gruppo Quelli del colle, con l’Associazione Sportiva Dilettantistica Futura Cagliari Soloatletica, con l’approvazione del Comitato Regionale Sardegna della F.I.D.A.L., con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Cagliari, hanno organizzato una gara, una maratona intorno al Colle S. Michele di Cagliari. La manifestazione sportiva è stata concepita per Giancarlo Mura, scomparso prematuramente un anno fa. Per l’occasione, hanno preparato un programma ben articolato per le diverse categorie esordienti, cadetti, allievi, junior, promesse, senior, amatori e master.

sabato 30 novembre 2013

The Wall


Il 30 novembre del 1979 venne pubblicata la colonna sonora della mia vita

The Wall
dei
Pink Floyd

Ricordate I testi?

In the Flesh?, The Thin Ice, Another Brick in the Wall Part 1, The Happiest Days of Our Lives, Another Brick in the Wall Part 2, Mother, Goodbye Blue Sky, Empty Spaces, Young Lust, One of My Turns, Don’t Leave Me Now, Another Brick in the Wall Part 3, Goodbye Cruel World, Hey You, Is There Anybody Out There?, Nobody Home, Vera, Bring the Boys Back Home, Comfortably Numb, The Show Must Go On, In The Flesh, Run Like Hell, Waiting for the Worms, Stop, The Trial, Outside the Wall.

Immagine presa dal web

martedì 26 novembre 2013

La speculazione edilizia

Il mese di agosto del 2013 è ancora impresso nella nostra memoria. Non possiamo dimenticare il fuoco appiccato dai piromani, la distruzione del paesaggio sardo, ettari di bosco bruciati in poche ore e l’evacuazione di intere famiglie e della colonia penale. Con il cambio della stagione, dopo il fuoco, è arrivata la pioggia, però non per annaffiare i nostri campi, ma per annientare interi territori: la vita di esseri umani e degli animali, case, esercizi commerciali, imprese, agricoltura, strade, ponti, tutto. Le nuvole hanno scaricato in poco tempo una quantità di acqua pari a sei mesi di pioggia e tutti ci chiediamo se è da considerare come un evento eccezionale. La risposta dei geologi e dei climatologi è sempre la stessa, c’è un collegamento diretto tra:
cemento, fuoco, disboscamento, un uso sconsiderato del territorio, costruzione di case, di ponti, di strade in luoghi non adatti, territorio fragile, cambiamento del clima.